Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016

Lettura domestica n. 6: "La liberazione del gigante" di Louis De Wohl

Immagine
Forza ragazzi: ormai siamo quasi al traguardo annuale. Manca poco e potremo goderci le meritate vacanze. Intanto leggiamo il seguente testo e prepariamoci per la verifica di lunedì 9 maggio:

"La liberazione del gigante" di Louis De Wohl
Qui sotto la mia breve audiolezione in classe (e altro):

AUDIO La liberazione del gigante di Louis De Wohl 2A lezione scolastica di Luigi Gaudio in mp3, disponibile anche il formato audio wma e il canovaccio della lezione
Vi consiglio anche di vedere questo:





Il tifo calcistico è aggressivo o no? - tema svolto di Alessio Volorio

Immagine
Traccia di un tema argomentativo
Assistere a una partita di calcio è un momento di svago o un’occasione per scatenare la propria aggressività?

Svolgimento
Al telegiornale, si sentono spesso notizie molto tragiche che colpiscono il mondo dello sport e in particolare il calcio,  riguardanti risse avvenute fuori dagli stadi ad opera di  gruppi di tifoserie diverse. Questi scontri, la maggior parte delle volte, causano morti o feriti gravi  facendo crescere la tensione e generando odio e rancore.  Per molte persone, assistere a una partita di calcio è un’occasione per scatenare la propria aggressività rovinando il clima di serenità e gioia. Certe volte questi atteggiamenti fanno anche perdere delle partite a tavolino, come lo scontro tra Italia e Serbia del 2010, in cui gli Ultras serbi iniziarono a diventare molto violenti lanciando anche dei lacrimogeni in campo, facendo scappare tutti i giocatori dentro gli spogliatoi e la maggior parte dei tifosi.
Episodi di questo genere, non dovrebber…

Lettura domestica n. 5

Immagine
Cari ragazzi, come sapete per lunedì 14 febbraio c'è un tema argomentativo sulla resistenza. Per prepararvi vi suggerisco di leggere il romanzo "Il bambino che guardava le donne" di Giampaolo Pansa e di guardare le seguenti mie lezioni su you tube (o ascoltare gli audio):




Giampaolo PansaRomanzi sulla resistenzaI nostri giorni proibiti AUDIO I nostri giorni proibiti di Giampaolo Pansa recensione di Luigi Gaudio in mp3, disponibile anche in formato wma leslide in power point e il testo della lezione  anche in formato doc per word VIDEO I nostri giorni proibiti di Giampaolo Pansa videorecensione di Luigi Gaudio su you tube, disponibili anche le slide in power point e il testo della lezione anche in formato doc per word Ma l'amore no AUDIO "Ma l'amore no" di Giampaolo Pansa recensione di Luigi Gaudio in mp3, disponibile anche in formato wma VIDEO "Ma l'amore no" di Giampaolo Pansa videorecensione di Luigi Gaudio su you tube Il bambino che guardava l…

Tema svolto sui rifugiati giunti in Italia dal Medio Oriente - di Veronica Faletto

Immagine
Le guerre in medio oriente sono ormai un importante problema per tutta l'Europa. Sono milioni le persone che abbandonano le proprie case e i propri familiari per scappare dalla guerra e dalla morte che attanaglia i loro paesi.

Questa migrazione tocca molto noi italiani: sentiamo infatti ogni giorno di barconi che arrivano sulle nostre coste colmi di persone che hanno passato anche giorni in mare, patendo gelo ed orrido caldo, accompagnati spesso da digiuno e violenze da parte degli scafisti e non raramente portati ad un'orribile morte.
Questo immenso flusso di migranti ci porta a mischiarci con molte comunità extraeuropee, che portano in Italia religioni e culture differenti dalle nostre.

L'Italia è un paese civilizzato e libero, e come tale accetta ogni tipo di diversità in qualsiasi campo. Ma l'Italia deve restare Italia. Deve restare l'immenso museo contenente i resti del più imponente impero mai esistito, deve restare la patria della chiesa e della cristianità…

Tema svolto sugli immigrati - di Lara Facco

Immagine
Traccia
Uno dei problemi che la presenza di numerose comunità di immigrati da paesi extraeuropei comporta è il confronto con usanze e abitudini che spesso sono in contrasto con la nostra cultura se non con la nostra legislazione. Fino a che punto è doveroso il rispetto di culture diverse dalla nostra e quando invece determinati comportamenti risultano inaccettabili con i principi fondamentali su cui si basa la nostra convivenza civile?


Svolgimento
“Un accento straniero è l'accento del coraggio. Il coraggio di aver ricominciato tutto.”
Sono nata e cresciuta in una famiglia per metà straniera, mia madre lo è.
Certo, forse non proviene da un paese extraeuropeo e quindi non ha usanze e abitudini tanto diverse dalle nostre, ma mi ha sempre insegnato una cosa: non giudicare una persona per il colore della sua pelle, per il suo accento, per il suo modo di vestire, se è nato in un paese molto lontano o se ha dei problemi di qualsiasi tipo.
Se c’è una cosa che mi ha sempre dato fastidio, son…