Città di carta di John Green – di Martina Ferraiuolo

Città di carta è un libro scritto nel 2008 da John Green e ambientato ad Orlando, in Florida. I protagonisti sono: Quentin Jacobsen e Margo Roth Spiegelman; il primo è un ragazzo molto introverso e poco sicuro di sé; la seconda è una ragazza estroversa, sicura di sé e impulsiva. Il romanzo narra di questi due ragazzi la cui amicizia, con il passare degli anni, si affievolisce pur frequentando la stessa scuola. Questo fino a quando, una notte, Margo si presenta nella stanza di Quentin attraverso la finestra per convincerlo ad aiutarla a vendicarsi del tradimento subito da parte del suo fidanzato e della cerchia dei suoi amici, i quali, secondo lei, erano a conoscenza dei fatti. Quentin, essendo sempre stato innamorato di lei, l'aiuta ed è convinto che il loro rapporto, da quella esperienza, possa rafforzarsi. Invece Margo il giorno dopo sparisce. Tutti pensano che sia una delle sue tante fughe da Orlando, considerata da lei città di carta. Da questo momento in poi il racconto si concentra soprattutto sul personaggio di Quentin il quale cerca in tutti i modi di ritrovarla.
Il racconto è scritto in modo molto scorrevole e stimola ad andare avanti nella lettura. Ad oggi “città di carta” è il mio romanzo preferito e ritengo sia adatto ad ogni fascia di età nonostante l'autore sia uno scrittore per adolescenti.

Commenti

Post popolari in questo blog

Ulisse modello dell’uomo greco, curioso,astuto e ospitale - tema svolto di Valeria Orlando

Il tifo calcistico è aggressivo o no? - tema svolto di Alessio Volorio

Tema svolto sugli immigrati - di Lara Facco