Morga la maga del vento di Moony Witcher - di Chiara Pozzato

Morga è una ragazzina con i capelli neri, occhi blu e le lentiggini viola, la sua particolarità è l'essere umana, il fatto che provi sentimenti ed essere l’ Imperfetta.
La ragazza sin da piccola è costretta a nascondersi a casa della Bramante Bianca, una dei 100 Fhar che governano il mondo del pianeta Emiòs. Non può frequentare  gli altri bambini della sua età perché lei è l'Imperfetta, l'unica in grado di riportare alla luce i sentimenti e di distruggere i Fhar che hanno sempre mentito al loro popolo, definendosi immortali hanno sempre governato sfruttando gli abitanti di Emiòs, utilizzando una legge intoccabile, l'Imperalegge.
Ma l'anno del suo dodicesimo compleanno, Morga saprà la verità che distrugge la vita e della profezia di cui è protagonista. Lei, la Maga del Vento, grazie alle magie insegnatele dalla Bramante, deve riuscire a riportare gli abitanti sulla Terra. Poiché su Emiòs non esistono i sentimenti, infatti tutta la gente “perfetta”, l'unica che vive il pianeta, non è nata per amore e ha dentro di sé un gene, che non gli permette di amare o di odiare. Per riuscire nel suo compito, sarà aiutata da alcune persone, che grazie al suo aiuto conosceranno il significato di "amicizia" e di "amore", nel suo viaggio sarà accompagnata da Horp, Yhari e Drima.
 Morga riuscirà a far rivivere in libertà la gente? Ancora non lo so neanche io, nel primo libro non viene detto, per questo voglio leggere subito gli altri due.
La storia è ambientata in un mondo non tanto diverso dal nostro, in entrambi si può vivere. Su Emiòs, le stagioni e i giorni sono ritmati da ben tre lune, che alternandosi a due a due formano diversi climi, queste sono: la luna rossa, azzurra e bianca.
Il pianeta è diviso in diverse aree in base a chi le abita, le Aree Krop che vanno da Areea Krop-0 fino ad Area Krop-6X.

Questo primo libro mi è piaciuto moltissimo. La cosa che mi ha attirato subito sono state le ultime pagine del libro, che formano un'enciclopedia del mondo di Morga, con tutte le caratteristiche; inoltre vengono descritte le varie magie che riesce a fare la protagonista. In tutta la storia, l'argomento principale sono i sentimenti e ciò che provocano al cuore di coloro che leggono. L'unica a provare sentimenti è Morga, quindi il lettore si sente immedesimato nella protagonista, prova le stesse sensazioni, la stessa rabbia e lo stesso amore. Un'altra cosa che mi è piaciuta è la realizzazione della storia su un altro mondo.
Ho impiegato più di un mese a leggere questo libro, non so bene il perché, forse all'inizio le scene erano un po’ lente, ma successivamente la storia è diventata più scorrevole e piena di emozioni. Verso la metà del libro, sono stata affascinata dalle pagine, che non mi hanno più lasciato finché non ho finito il libro. Quindi, se mai vi dovesse capitare di leggere questo libro, se le prime pagine non vi piacciono, non lo lasciate, vi stupirà. Nelle ultime pagine l'odio e l'amore di Morga sono entrati ancora di più dentro di me, mi sono ritrovata dentro il libro, come se fossi io a provare quella stessa rabbia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Ulisse modello dell’uomo greco, curioso,astuto e ospitale - tema svolto di Valeria Orlando

Il tifo calcistico è aggressivo o no? - tema svolto di Alessio Volorio

Tema svolto sugli immigrati - di Lara Facco